23 Gennaio 2011

ALLIEVI NAZIONALI, Roma-Foligno 3-2. Le pagelle

ALLIEVI NAZIONALI

PROIETTI GAFFI 7: sulla vittoria della Roma c´è anche il suo marchio. Salva due volte la porta con altrettanti grandi interventi: prima rimane in piedi fino all´ultimo con Ciuffetti lanciato a rete e gli chiude lo specchio, poi salva con un bel colpo di reni sull´incornata di Baronci.

ANASTASIO 6: tiene la posizione evitando di spingere troppo anche perché il Foligno quando parte in velocità fa sempre paura. (dal 57´ COSSA 6: mette il suo fisico al servizio della squadra perché da quella parte la stazza e la velocità di Ferretti creano più di un grattacapo).

CECCARELLI 6,5: volitivo e determinato, copre e attacca con applicazione e notevole efficacia mettendo in mezzo all´area un notevole numero di palloni.

ROSATO 5,5: meno efficace del solito e un po´ nervoso, si becca un paio di volte con Ciuffetti. Per poco non regala a Ciuffetti il gol del vantaggio con un disimpegno suicida.

ROMAGNOLI 6,5: anche in una gara dal tasso agonistico decisamente elevato, dimostra di essere sempre in partita nonostante sia un ´95. Una sicurezza.

CITTADINO 6,5: il martello del centrocampo giallorosso corre per due e si fa notare con due violenti tiri dalla media distanza che mettono i brividi a Biscarini.

FREDIANI 5,5: piuttosto evanescente sulla destra, da segnalare solo un bel cross tagliato per Cittadino. Non la sua migliore giornata. (dal 51´ RICCI F. 7: il suo ingresso cambia decisamente l´inerzia della gara: ha totalmente un altro passo rispetto a Mattelli che supera con grande facilità. Strepitosa la sua azione personale che porta al gol di Pagliarini).

TERRIACA 5,5: anche il bomber oggi non è nella sua giornata migliore, chiuso nella morsa di Baronci e Panzolini. Riesce a uscirne solo una volta, con un bel colpo di testa che sfiora la traversa. (dal 65´ FERRI 7: il bomber classe ´95 si inventa un gol che da solo vale tutti gli ottanta minuti passati a congelarsi in tribuna).

PAGLIARINI 7: numeri di alta scuola al servizio della squadra, tutte le azioni pericolose della Roma oggi partono dai suoi piedi. Trova anche la via del gol ribadendo in rete da due passi un tiro di Federico Ricci. (dal 76´ RICCI M. SV).

SPADARI 5,5: sotto tono, sbaglia passaggi non da lui e soffre la grande aggressività dei centrocampisti umbri.

VERRE 5,5: si accende solo a intermittenza, scuotendo la squadra con un paio di bordate da fuori. Sbaglia però parecchio in fase di appoggio, e per lui è una novità assoluta, e spreca anche un calcio di rigore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.