26 Settembre 2010

ALLIEVI NAZIONALI, parla Stramaccioni

Un commento sulla prestazione della squadra
 
“Sono contento della prestazione, la squadra ha fatto bene soprattutto nel primo tempo. Abbiamo schierato una formazione molto sbilanciata con otto giocatori molto offensivi. Chiunque abbia visto questi ragazzi giocare nella passata stagione sa che giocavano tutti da centrocampo in su. La soddisfazione deriva dal fatto che abbiamo costruito tante occasioni da gol e in questo momento la cosa più importante è questa”.
 
Effettivamente la squadra ha mostrato una spiccata indole offensiva
 
“Io credo che nel calcio giovanile vada privilegiata la qualità e quindi voglio mettere in campo più qualità possibile, cercando ovviamente di mantenere determinati equilibri. Per fortuna ho un gruppo di ragazzi disponibilissimo e con grande capacità di adattamento”.
 
Com’è giocare con lo scudetto cucito sulla maglia?
 
“Giocare con lo scudetto sul petto regala belle emozioni, ma quel successo appartiene a un altro gruppo, quello dei ’93 e ora noi siamo chiamati a difenderlo sapendo che i nostri avversari avranno uno stimolo in più per cercare di batterci”.
 
E’ possibile ripetere il successo della scorsa stagione?
 
“Non ci poniamo traguardi, andiamo avanti partita dopo partita per migliorare questo gruppo che ha molti punti forti e qualcuno debole su cui dovremo lavorare.”
 
Un commento sul girone della Roma
 
“Nel calcio giovanile sarebbe meglio avere sempre partite impegnative per far crescere i ragazzi, senza l’assillo del risultato. Comunque il nostro è un girone che ci impegnerà fino alla fine.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.