27 Gennaio 2011

ALEMANNO: ‘Non ho preferenze sul compratore. Deve solo essere credibile e affidabile’

ALEMANNO SULLA ROMA – Il Sindaco Gianni Alemanno torna a parlare e lo fa a Radio Radio: “Unicredit è andata negli Stati Uniti a far conoscere la squadra. La conclusione, però, sarà la prossima settimana. Lo sottolineo perché qualcuno pensava che Unicredit fosse andata a vendere e che io volessi promuovere un investitore nazionale. Io non ho preferenze. Io preferisco il migliore soggetto economico e di credibilità, che abbia un progetto ed affidabilità. il momento non è bellissimo, ma la Roma è squadra importante, ambita. Devono sapere Unicredit e l’acquirente che c’è un Sindaco che guarderà al progetto sportivo perché poi su queste basi si parlerà di stadio e di tante altre cose. Chi prende la Roma non deve fare lo scippo, ma dare un grande futuro alla Roma. Lo stadio? Non mi voglio mettere in mezzo, ma appena avremo nuovo presidente siamo pronti a valutare progetti per costruire solo lo stadio, non altri progetti immobiliari. Questo è il passaggio fondamentale. Anche per la Lazio. Poi ricordo che la Legge sulla costruzione è ancora in Parlamento, questa ci aiuterebbe molto. Unicredit ha ritenuto opportuno far conoscre l’operazione, ma non sono andati a chiudere. Non so il numero. Tutti parttiranno agli stessi nastro di partenza poi andrà avanti chi sarà più motivato. Unicredit resta dentro? Un atto di responsabilità ”

Il Sindaco di Roma è intervenuto anche a Raio IES per parlare dello stesso argomento: “Per quello che so io Unicredit non è andata negli USA per concludere la vendita ma per proporre una trattativa, a scopo promozionale. Nel corso della prossima settimana poi arriveranno le offerte vincolanti da parte di tutti i soggetti interessati e Unicredit farà le sue valutazioni.
Quello che ribadisco è che non ho preferenze per acquirenti nazionali o internazionali, quello che mi interessa è che sia un acquirente serio e affidabile, con la credibilità necessaria e i mezzi adeguati a rilanciare la società.
Sto evitando qualunque incontro diretto con i possibili acquirenti per non interferire con le trattative, il Comune di Roma ha tutto l’interesse che la AS Roma vada in mani affidabili che possano fare il bene della squadra e la felicità dei tifosi.
Un ruolo per i Sensi nel futuro della Roma? Questo dipende ovviamente da chi sarà l’acquirente, starà a lui fare le scelte adeguate e scegliere i componenti del nuovo assetto societario
. ”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.