28 Novembre 2009

Alberto De Rossi: ´Stiamo bene ma niente distrazioni´

Corriere dello Sport – Qualcuno parti­colarmente scaramantico potrebbe pensare che la Roma
arrivi al derby nel­la peggiore condizione possibile: prima in
classi­fica, imbattuta, con la di­fesa ferma ancora a zero gol subiti,
con un secco + 8 in classifica nei con­fronti della Lazio. Insom­ma da
favorita, e come si sa nel derby, anche quan­do si parla di quello
Pri­mavera, arrivare da favo­riti nascon­de sempre molte insi­die.
Alberto De Rossi però non si cura di nu­meri e sca­ramanzie.
Per lui il derby è semplicemente una partita in cui la prio­rità è
mantenere alta la concentrazione. « Come sempre alla vigilia di una
partita – spiega il tecnico giallorosso – non ho cari­cato la squadra.
Ho solo detto ai ragazzi 
di conti­nuare a lavorare con lo stesso impegno e la stes­sa
concentrazione che hanno messo fin qui. Non mi interessa se siamo
fa­voriti o meno. Quello che conta è essere consape­voli che in un
campiona­to come questo non ti puoi permettere distra­zioni, tantomeno
in un derby» .
SCELTE – A dare sicurez­za a De Rossi e alla squa­dra non sono solo i
nume­ri. La Roma infatti arriva a questo derby con l’orga­nico al
completo. «Forse è la prima volta dall’inizio della stagione che ho
tut­ti i ragazzi a disposizione. Non ci nascondiamo da questo punto di
vista: sia­mo contenti di stare così bene, sia dal punto di vi­sta
fisico che psicologi­co » . L’unico dubbio, per il tecnico giallorosso
ri­guardava Sebastian Mla­den. Riguardava. Perché il giocatore romeno,
che in settimana ha accusato problemi muscolari, è perfetta­mente
recu­perato e il suo impiego rappresenta una delle tante opzio­ni a
disposi­zione di De Rossi alla vi­gilia di questo derby. I dubbi
riguardano in par­ticolare la corsia esterna di destra, dove Citro e
Mladen dovrebbero con­tendersi il posto di terzi­no, mentre per il
ruolo di terzo di centrocampo al fianco di Florenzi e Ber­tolacci,
dovrebbe essere in leggero vantaggio sui due l’altro romeno Stoian.
ATTACCO – In avanti due posti del tridente sono si­curamente assegnati,
con Pettinari a destra e Della Penna a sinistra. Al cen­tro tutto
lascia pensare che De Rossi confermerà Scardina, anche se Zam­blera (
tornato subito al gol contro l’Ascoli al rien­tro dall’infortunio)
scal­pita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.