20 Luglio 2022

VOCALELLI: “Roma arriverà tra le prime 4”, AGRESTI: “Wijnaldum solo se il Psg aiuta con lo stipendio”

SENTI CHI PARLA ALLE RADIO – La rubrica di Romanews.

SENTI-CHI-PARLA-3.jpg-radio

La rubrica di Romanews.eu “Senti chi parla… alle radio” è lo spazio quotidiano in cui potete leggere i commenti sul mondo Roma di speaker e opinionisti protagonisti dell’etere romano raccolti dalla nostra Redazione.

Camelio a Radio Radio Pomeriggio: “Per Zaniolo c’è anche il Tottenham, ma ad oggi non c’è possibilità. Zaniolo l’ho visto nelle amichevoli è rapido, ha perso chili. Ora è aumentato il dialogo con Mourinho, il rapporto è migliorato. Ad oggi sul fronte cessione tutto fermo.”

Agresti a Radio Radio Pomeriggio: “Wijnaldum offerto alla Roma e non solo, è ai margini del PSG. Sarebbe un’operazione alla Sergio Oliveira. Juve-Zaniolo? La Juve ha altre priorità, la Juve vuole prendere Paredes e Morata”

Sabatini a Radio Radio Pomeriggio: “La Roma ha cambiato modo di fare con Zaniolo quando ha iniziato ad allenarsi. Se c’è stata un po’ di crisi c’è stata quando il giocatore non c’era, ma c’era il procuratore. Quando la Roma ha visto Zaniolo allenarsi, la voglia di vendere il giocatore si è affievolita”

Jacobelli a Radio Radio Pomeriggio: “Allo stato attuale Zaniolo non è in vendita, è un giocatore della Roma e la sua prospettiva di un attacco insieme a Dybala e Abraham è corroborante. I conti poi si faranno a fine mercato, ma allo stato attuale è evidente che la squadra di Mourinho si candidi per le prime 4”

Ferrajolo a Radio Radio Pomeriggio: “La Roma ha dimostrato di comprare prima di vendere. Io so da fonti abbastanza sicure che la Roma ha deciso di non vendere Zaniolo, e che vuole rinnovargli il contratto, gli ha solo messo un po’ di sale sulla coda. Comunque la Roma è già abbastanza completa, l’arrivo di Dybala già alza il livello notevolmente. Se loro vogliono prendere Wijnaldum lo prendono, prima di aspettare le cessioni, questo è il messaggio che arriva”

Vocalelli a Radio Radio Pomeriggio: “A parte la perdita di Mkhitaryan, la Roma sta aggiungendo. Rispetto all’anno scorso ha già 3-4 titolari nuovi. LA Roma è ufficialmente tra le prime quattro, per me”

Lengua a Radio Radio Pomeriggio: “Zaniolo deve confermare di essere tornato Zaniolo. La precedente era di transizione. Come? Con i gol, quelli devono far parlare di lui. Le prestazion erano ad alto livello già, e lo saranno ancora. Ma servono i gol. Non so quale sarà il suo futuro, io ho capito che la Juve si è allontanata, non ha intenzione di spendere 50mln per lui, e la Roma non vuole accettare 20mln più Arhtur, e neppure Zaniolo lo vuole. Da ieri sembra che sia pronto a rinnovare a settembre. Meno di 50mln la Roma non chiede. Al momento la Roma l’attacco stellare ce l’ha”

Maida a Radio Radio Pomeriggio: “Non ci sono più segreti, bellissima la presentazione social di Dybala. L’aspettavano tutti, come se non credessero ai loro occhi. È andato tutto liscio. Da oggi si allenerà in campo e qualche minuto sabato gli verrrà concesso, anche se non sono sicuro. Deve allenarsi bene, perdere qualche chiletto. E poi diventerà protagonista. Senesi viene seguito dalla Roma. Wijnaldum è una cosa seria”

Paolo Assogna a Tele Radio Stereo: “Dal 2018 è aumentata la credibilità della Roma. Penso che giocatori come Matic e Dybala ora siano felici di arrivare a Trigoria. Dalla semifinale di Champions in poi, la Roma è più importante in Europa.”

Jacopo Palizzi a Tele Radio Stereo: “Ho visto in Svilar un portiere molto coraggioso e che ama giocare fuori dai pali e con i piedi, un po’ il contrario di Rui Patricio che, come da vecchia scuola, ama giocare sulla linea di porta”

Alessandro Austini a Tele Radio Stereo: “Il 25 maggio è stata una data importante, i Friedkin hanno capito cosa può dare questa città in caso di vittoria. E’ il primo momento della storia in cui i tifosi amano sia l’allenatore che la società. La Roma è stata bravissima nell’operazione Dybala, ha forzato la mano e ha dato un ultimatum al giocatore. Wijnaldum sarebbe un altro grande colpo”

Stefano Agresti a Radio Radio Mattino: “Wijnaldum è un ottimo centrocampista, ma guadagna troppo e non mi sembra un’opzione semplice. A meno che il Psg aiuti con lo stipendio”

Roberto Pruzzo a Radio Radio Mattino: “La Roma in difesa ha identità solo con Smalling. Senza di lui cambia tutto. Spero che il pacchetto arretrato tenga come la scorsa stagione anche se l’inglese rimane il leader”.

Nando Orsi a Radio Radio Mattino: “Secondo me serve un rinforzo in difesa. Gli arrivi di Matic e Dybala hanno alzato il livello, serve ora uno sforzo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5 commenti

  1. giovannib ha detto:

    Si è notato chiaramente che Ibanez e Mancini sono rimasti quelli dell’anno scorso, Ibanez anche peggio, visti i disastri di ieri sera, così bisogna sperare che vadano in doppia cifra Abraham, Dybala e Zaniolo minimo, per tamponare i gol che ci faranno prendere i difensori, speriamo comprino un altro centrale

    • Mezzanotte ha detto:

      Giovanni, abbiamo vinto una coppa con Ibanez e Mancini e ieri sera il rigore non c’era nemmeno con gli arbitri italiani (che bene sai come si comportano quando gioca la Roma). Piuttosto ne manca almeno uno per la Roma per un fallo molto più evidente su Zalewski in area che l’arbitro ha pensato bene di glissare.

      • giovannib ha detto:

        Abbiamo vinto una Coppa ed è vero, ma senza gli scempi di Ibanez possiamo puntare alle prime quattro e arrivare in fondo all’Europa League, l’asticella della difficoltà si alza ma Ibanez è rimasto quello di prima, l’equazione è diversa

  2. Mirko ha detto:

    Mikitharian è stata una grave perdita, si doveva fare il tutto per tutto per farlo rimanere