LAZIO INSULTI ANTISEMITI FEDERCALCIO – La memoria difensiva della Lazio sul caso degli insulti antisemiti in Curva Sud all’Olimpico, durante Lazio-Cagliari, è stata presentata alla Procura della Federcalcio. Lo apprende l’Ansa. L’ufficio guidato da Giuseppe Pecoraro sta ora valutando le tesi dei legali biancocelesti sul (probabile) deferimento del club: i tempi dovrebbero essere brevi. Solo una richiesta di audizione del presidente laziale, Claudio Lotito, al momento non presentata al Procuratore, potrebbe ritardare una decisione di Pecoraro. Il 26 ottobre la Procura della Federcalcio aveva contestato alla Lazio e a Lotito la violazione dell’art.1 bis del codice di giustizia sportiva, quello della lealtà sportiva, per l’escamotage dell’apertura della Curva Sud ai tifosi della Nord squalificata per razzismo, e la violazione dell’art.11, sui comportamenti discriminatori, per gli adesivi di Anna Frank in maglia giallorossa affissi in Curva Sud.