14 Maggio 2019

Addio De Rossi, contro il Parma l’ultima partita

DE ROSSI ROMA – Attraverso un tweet, la società giallorossa ha reso noto che Roma-Parma sarà l’ultima partita di Daniele De Rossi con la maglia giallorossa. “Quasi 18 anni fa un giovanissimo Daniele De Rossi faceva il suo debutto con la Roma contro l’Anderlecht. Con il Parma, all’Olimpico, giocherà la sua ultima partita con la nostra maglia. Sarà la fine di un’era”.

Di seguito il comunicato pubblicato dal club giallorosso: De Rossi romano, romanista e cresciuto nel settore giovanile della Società, ha finora collezionato 615 presenze e 63 reti nei suoi 18 anni in maglia giallorossa e occupa il secondo posto tra i calciatori con più partite nella Roma, alle spalle di Francesco Totti. È entrato a far parte del settore giovanile del Club nel 2000, arrivando a debuttare in prima squadra nel 2001, prima di affermarsi rapidamente come uno dei migliori interpreti del suo ruolo. Presenza dominante nel cuore del centrocampo per quasi due decenni, De Rossi ha ufficialmente ereditato la fascia di capitano da Francesco Totti a seguito del suo ritiro nel maggio del 2017. Con la Roma, Daniele ha vinto per due volte la Coppa Italia nel 2007 e nel 2008 e per una volta la Supercoppa nel 2007, segnando un gol decisivo a San Siro contro l’Inter. De Rossi non si ritirerà dal calcio giocato. All’età di 35 anni, ha intenzione di intraprendere una nuova avventura lontano dalla Roma. “Per 18 anni, Daniele è stato il cuore pulsante dell’AS Roma”, ha dichiarato il presidente del Club Pallotta, “Ha sempre incarnato il tifoso romanista sul campo con orgoglio, affermandosi come uno dei migliori centrocampisti d’Europa, a partire dal suo debutto nel 2001 fino a quando ha assunto la responsabilità della fascia da capitano. Ci commuoveremo tutti quando, contro il Parma, indosserà per l’ultima volta la maglia giallorossa e rispettiamo la decisione di proseguire la sua carriera da calciatore, anche se, a quasi 36 anni, sarà lontano da Roma. A nome di tutta la Società voglio ringraziare Daniele per lo straordinario impegno profuso per il Club. Le porte della Roma per lui rimarranno sempre aperte con un nuovo ruolo in qualsiasi momento deciderà di tornare”. Oltre alla sua straordinaria carriera in giallorosso, De Rossi è diventato uno degli elementi più rappresentativi della storia della Nazionale. Con 117 presenze è al quarto posto tra i calciatori che hanno indossato più volte la maglia Azzurra, partecipando a tre campionati Mondiali, incluso quello vinto nel 2006 al fianco di Totti e Perrotta, tre campionati Europei e due Confederations Cup. Tenace e carismatico, De Rossi resterà per sempre sinonimo di Roma e della Roma, Club che ha rappresentato impeccabilmente, con lealtà e orgoglio durante la sua carriera. Oggi, alle 12:45, De Rossi terrà una conferenza stampa al centro sportivo di Trigoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

9 commenti

  1. fv ha detto:

    Adesso vari lazieli travestiti da romanisti saranno finalmente felici

  2. rocco siffredo ha detto:

    VERGOGNA!!!

  3. gianluca ha detto:

    Un vero schifoooo Pallotta continua a rovina’ sta’ Roma spero solo che lo stadio venga bocciato e lui se ne torni da dove è venuto vergognaaaaaaa

  4. Kaiowas ha detto:

    Che botta ragazzi. In due anni perdere i due pilastri storici della Roma è un colpo durissimo.

    Daniele, ti auguro di vincere qualcosa ovunque tu andrai. Mi farà malissimo vederti con un’altra maglia, il rammarico più grande è non aver vinto trofei importanti qui con noi.
    In bocca al lupo per il tuo futuro e spero un giorno di vederti vincere trofei seduto sulla nostra panchina.

  5. jajo ha detto:

    La storia è fatta di ere e di leggende: passa ma, allo stesso tempo, rimane scolpita nel granito e nei cuori.
    Grazie di tutto Capitan Futuro e …suerte!

  6. Halfdan il norvegese ha detto:

    Caro Daniele,
    Quanto ti stimo sia come calciatore che come uomo!
    Tu sei e rimarrai per me il piu grande centrocampista che ho mai visto indossare questa maglia.
    Un giorno triste ma anche pieno di gratitudine.
    In bocca al lupo grande Daniele, e spero che torni un giorno nel futuro.
    Grazie..

  7. michele ha detto:

    Arrivederci Danié, torna quando ti pare, la panchina è tua, se preferisci la scrivania, la direzione tecnica, la presidenza, per me va bene tutto, pure la presidenza del consiglio. Sei er meglio

  8. Alberto ha detto:

    Onore al capitano DDR, altre parole non riesco a trovare. Resta l’amarezza di una società non all’altezza che da quando è arrivata non ha ancora capito chi è e perché è diverso da tutti il tifoso della ROMA.

  9. Filo ha detto:

    contro il Parma i dirigenti sono pregati di rimanere fuori dallo stadio!