ACCADDE DOMANI – Il protagonista dell’appuntamento odierno con la storia giallorossa è Voeller. Il 30 aprile 1991 all’Olimpico si disputa la gara d’andata della finale di Coppa Italia. Di fronte c’è la Sampdoria, reduce dalla vittoria dello scudetto. La squadra di Bianchi parte forte e dopo 12 minuti, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, passa in vantaggio grazie all’autorete di Pellegrini, ingannato dal velo dell’attaccante tedesco. I padroni di casa meriterebbero il raddoppio, ma i blucerchiati trovano il pari con Katanec. Al 35′ è di nuovo Voeller a farsi carico della squadra, pennellando un cross perfetto per la testa di Berthold. Quattro minuti dopo arriva il colpo di grazia su calcio di rigore del bomber di Hanau, affondando definitivamente gli ospiti. Nella ripresa non succede nulla e la partita finisce 3-1 per  la Roma, che mette una seria ipoteca sulla conquista della settima Coppa Italia della sua storia.

Il 30 aprile 1975 finisce la guerra in Vietnam. Dopo vent’anni di scontri, l’esito finale del conflitto sancì una sconfitta bruciante per la superpotenza americana e segnò profondamente la politica estera degli anni successivi.

Dario Marchetti
@dariomarchetti7