17 Novembre 2022

Abraham e quel dualismo con Dybala e Belotti che preoccupa Mourinho

Tammy Abraham preoccupa Josè Mourinho. Solo 4 i gol segnati dall'inglese in questo inizio di stagione

Foto Tedeschi

Clamorosa involuzione quella di Tammy Abraham. Il numero 9 giallorosso sembra essere solo il lontano parente di quello che lo scorso anno aveva trascinato i suoi alla finale di Tirana e che aveva realizzato ben 27 gol in stagione.

Il rendimento dell’inglese nella prima parte di campionato

Tammy Abraham è irriconoscibile. Nessuno si aspettava un calo del genere dopo i buonissimi numeri registrati lo scorso anno. L’attaccante della Roma è fermo ad appena quattro reti in campionato. A preoccupare non sono solamente i numeri fin qui molto deludenti, ma soprattutto le prestazioni in campo. Come riportato da Il Messaggero, José Mourinho è il primo ad essere preoccupato per l’atteggiamento sfiduciato che il bomber anglosassone sfoggia in campo. L’allenatore ha sempre difeso i suoi calciatori che non rendevano bene ma che mettevano il 110% della determinazione e dell’impegno, come fatto con capitan Pellegrini. Ciò che invece non è minimamente tollerato è la mancanza di voglia e di fame di gol quando si scende in campo. Questo problema Abraham potrebbe accusarlo per via del dualismo con Dybala e Belotti, che lo hanno fatto sentire meno importante. L’inglese arriva in porta ma non sfrutta le occasioni da gol. In estate aveva tranquillizzato tutti sulla coesistenza con la Joya con questa risposta: “C’è spazio per due re a Roma”. Guardando i dati, però, a Trigoria ce ne è solo uno. Il dato degli exptected gol rivela come l’inglese avrebbe dovuto segnare 6 gol in più rispetto alle 3 realizzazioni in Serie A. Le voci di un suo addio si fanno insistenti ma da Trigoria assicurano che non si muoverà. Il problema sarà a luglio quando il Chelsea potrebbe esercitare la clausola da 80 milioni di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

4 commenti

  1. daniele filiberti ha detto:

    Non capisco quale sarebbe il problema, qualora mail il chelsea dovesse follemente esercitare la recompra per 80 milioni

    • Artemisio ha detto:

      Belotti ha creato insicurezze ad Abraham. Abraham e’ un calciatore debole di mente. Belotti ed Abraham non possono stare nella stessa squadra. Tocca vendere Abraham.

  2. Romolo ha detto:

    Diamoglielo e ringraziamo, compriamo una punta che segna

  3. Mauro ha detto:

    Hahahahaha per me il Chelsea rifiuta anche se gli dimezzano il diritto di recompra.Poi cosa ci azzecca Belotti non capisco.Domenica Abrham ha avuto una palla dentro l’area che avrebbe dovuto fare uno stop a seguire e si sarebbe trovato davanti al portiere da solo invece ha prima sbagliato lo stop e poi passato il pallone indietro hahhaha una comica cosa vuol dire Belotti