13 Agosto 2022

Abraham cambia ma ha il gol nel dna

Nei primi test in cui ha giocato assieme a Dybala si è intravisto già un buon feeling. Mourinho aspetta a Salerno un suo colpo

Foto Tedeschi

In attesa di scoprire il futuro di Andrea Belotti, per la prima giornata di campionato Mourinho schiererà con molta probabilità i “Fab four”. Tra questi c’è anche Tammy Abraham. Il centravanti inglese è pronto per vincere ancora con i giallorossi ed inizierà proprio dove aveva segnato il suo primo gol con la nuova maglia: all’Arechi di Salerno.

A Salerno la prima gioia di Abraham

La stagione della Roma comincia in quel di Salerno, proprio in quello stadio in cui Abraham ha avuto modo di gioire per la prima volta. Dopo questa, ne seguiranno altre 26. Come riporta il Corriere dello Sport, il nuovo Tammy, all’interno di una squadra sicuramente più offensiva, è chiamato spesso a giocare di sponda per aprire spazi con i compagni di squadra.

Abraham guida l’attacco stellare, Mourinho è convinto che Tammy può dare ancora di più e che
con Dybala potrà fare grandi cose. L’inglese è rimasto a secco per tutte le partite di pre-campionato, sbagliando pure un rigore in Portogallo. Ma si è sempre messo a disposizione della squadra.

La partita contro la Salernitana, dunque, è l’occasione migliore per rompere il ghiaccio. Il numero 9 è sempre più al centro del progetto tecnico dello Special One, dopo un anno di lavoro insieme il feeling tra i due è cresciuto, l’allenatore ha grande fiducia nelle potenzialità di Abraham, che considera in prospettiva uno dei migliori centravanti in Europa.

Già domani Mourinho avrà bisogno che Abraham si sblocchi, lo scorso anno ha riempito l’area, ha fatto spesso reparto da solo, ha dimostrato di essere un centravanti con grande continuità. Tammy ha lavorato molto durante l’estate. Arriverà puntuale all’appuntamento con il gol.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.