ROMA, VIAGGIO NELLA CRISI

01/10/2012 - 15:57

IL TEMPO (T.Carmellini) – Dopo sole 6 giornate di campionato, in casa Roma è tempo di bilanci. Che sono negativi. Quasi drammatici. Innanzitutto partiamo dalla fine, ovvero dal tracollo di Torino. Come riferisce ‘Il Tempo’, era ampiamente pronosticata la sconfitta di una Roma ancora in fase di costruzione, ma ciò che infastidisce è la modalità con la quale si è concretizzato il ko. Allo ‘Juventus Stadium’, contro i bianconeri capolisti, tutti i malori della nuova Roma targata Zeman si sono conclamati. Inutile addossare le responsabilità ad un solo colpevole, perché le responsabilità vanno equamente divise tra i protagonisti di questo sciagurato avvio. Quando il ds giallorosso Sabatini dice che la «squadra è assemblata male», ammette di fatto gli errori commessi nell’ultima finestra di mercato e che probabilmente già a gennaio la Roma cercherà di correggere. Il punto debole è chiaramente il pacchetto difensivo: lì non sono arrivati i terzini in grado di dare la qualità e le garanzie richieste a una squadra. Piris fin qui è stato un flop e le scelte del tecnico a Torino lo hanno definitivamente tagliato fuori dalla Roma. Su Burdisso forse si è peccato di ottimismo, perché dopo un infortunio così era difficile immaginarlo a posto già da subito. Balzaretti ancora non è riuscito a giocare due partite di fila e il «povero» Castan da solo lì in mezzo non può molto. Per non parlare dei ricambi: praticamente inesistenti. Poi c’è il discorso De Rossi per il quale andrebbe aperto un capitolo a parte. Non solo il numero 16 non è al meglio della condizione (e fin lì ci può stare), ma chiaramente non ama giocare decentrato e soprattutto sembra essere il primo a non crederci. Quindi c’è il fattore infortuni: troppi, sette quelli muscolari fin qui. Dulcis in fundo Zeman, per molti il vero artefice del capitombolo giallorosso.

EFFETTO ZEMAN ANCHE DA MISS PIZZA…si gioca il 4-3-3. Solo per i lettori di ROMANEWS.EU: acquisti 4 pizze a domicilio, ne paghi solo 3 e in omaggio anche 3 lattine di quello che vuoi tu !!!

Scrivi il primo commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*