Garcia e Totti, perchè può funzionare

13/06/2013 - 9:42

IL CORRIERE DELLO SPORT – Siamo alla vigilia del Terzo Millennio. Un giovane francese di 35 anni, ex calciatore, lavora come preparatore atletico nel Saint-Etienne. Quello specialista della corsa, delle ripetute, della resistenza fisica, si chiama Rudi Garcia. Sì, il nuovo allenatore della Roma. Come riporta l’edizione odierna del Corriere dello Sport, si è puntato molto sul fatto che le sue squadre giocano un ottimo calcio, unito a tanta corsa. Non frenetica, ma continua. Non fine a se stessa, ma al controllo di tutte le zone del campo. Insomma, quel giovane ex calciatore di 35 anni che ha cominciato facendo il preparatore atletico, non ha mai dimenticato le proprie radici. E, queste, possono essere una garanzia in più per la Roma. Anzi, non solo per la Roma, ma per un campione in particolare: Francesco Totti. Lui, il protagonista di 20 anni di storia romanista, ha avuto decine di allenatori. A tutti ha dato, da tutti ha avuto. Uno, in particolare, ha voluto curare il suo fisico: potente, ma forse non agilissimo, al quale necessitano attenzioni e cure. E se in tanti si sono chiesti, si chiedono e si chiederanno se il capitano potrà giocare in futuro agli stessi livelli della stagione appena conclusa, qualcosa ci fa credere che Garcia arriverà anche per prolungare la seconda gioventù di Totti. Francesco Totti allenato come lo è stato recentemente e la speranza che dopo due anni di transizione e delusioni si possa voltare pagina diventano qualcosa di molto più concreto.

Scrivi il primo commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*