ASPRI: “Mi auguro De Rossi torni a giocare con il modulo classico”; SABATINI: “A Monza pioverà, potrebbe essere un fattore”

Valerio Bottini
01/03/2024 - 9:09

ASPRI: “Mi auguro De Rossi torni a giocare con il modulo classico”; SABATINI: “A Monza pioverà, potrebbe essere un fattore”

SENTI CHI PARLA ALLE RADIO – La rubrica di Romanews.eu “Senti chi parla… alle radio” è lo spazio quotidiano in cui potete leggere i commenti sul mondo Roma di speaker e opinionisti protagonisti dell’etere romano raccolti dalla nostra Redazione.

Sabatini a Radio Radio Lo Sport: “A Monza il campo sarà pesante perché pioverà. Giocatori come Dybala potrebbero fare una partita alla ‘Lukaku’ e meno di fantasia. Il terreno sarà fangoso e questo aspetto è da prendere in considerazione. Potrebbe essere una partita sorprendente”

Ferrajolo a Radio Radio Lo Sport: “De Rossi ha le idee chiare e dice cose condivisibili. Lukaku nelle ultime partite aveva un po’ deluso, ma quando è entrato ha fatto la sua parte. Non c’è al momento gente nervose, anche se siamo ancora in luna di miele. Il cambiamento è stato soprattutto in difesa. Il ritorno di N’Dicka, l’arrivo di Huijsen e il recupero di Smalling determinano una situazione completamente diversa”

Aspri a Radio Radio Lo Sport: “In campo vanno soprattutto le idee. Se uno diceva che la squadra era scarsa, mentre l’altro nega questo aspetto, bisogna assolutamente parlarne. Per me non siamo in luna di miele, gli sposini sono già tornati a casa e la stanno ristrutturando. Dybala è un esempio. In molti sostenevano che l’argentino sarebbe andato via una volta esonerato Mourinho. Le parole di De Rossi in conferenza stampa, invece, hanno messo in un archivio questo ‘problema’. A me di Dybala interessa soprattutto la voglia che mette in campo. Il mister mi è sembrato scocciato nel rispondere a queste domande. La Roma sta giocando un buon calcio, prima o poi anche Svilar farà le sue cappellate. Mi auguro che la squadra continui a giocare con il modulo classico. Sostituire Lukaku con un finto nove come Azmoun non premi fino in fondo, soprattutto con il modo di giocare di De Rossi”

Maida a Radio Radio Lo Sport: “Nessuno vuole togliere niente a De Rossi per questa partenza, ma siamo appena all’inizio. La stagione è ancora tutta da vivere. Credo che Monza sia una tappa molto importante perché con altri scontri diretti in giornata, la Roma migliorerebbe di molto la propria posizione in classifica”

Lengua a Radio Radio Lo Sport: “La luna di miele tra De Rossi e i giocatori è favorita dai risultati. Poi, quando e se arriveranno momenti negativi, De Rossi dovrà essere bravo a gestire la situazione. Quello che ha fatto è straordinario, ha rivitalizzato alcuni giocatori. Il mister ha toccato i tasti giusti, adesso ha tutta la squadra a disposizione tranne Karsdorp e Abraham. Mentre Mourinho doveva usare i Primavera, De Rossi ha una rosa ampia, come ad esempio in difesa e a centrocampo”

Vocalelli a Radio Radio Lo Sport: “Monza-Roma è una sfida tra allenatori molto giovani, uno giovanissimo. Una gara importante soprattutto per la Roma in piena corsa Champions e deve rosicchiare a Bologna e Atalanta”

Agresti a Radio Radio Lo Sport: “A Monza è un’altra prova della verità. Se la Roma dovesse passare anche lì, i giallorossi diventerebbero dei candidati autorevolissimi per un posto Champions”

Mario Corsi a TeleRadioStereo: “A Friedkin non andavano giù le critiche di Mourinho riguardo alle disponibilità economiche del club e al fatto che la società non comprasse giocatori e non avesse una programmazione per il futuro. L’esonero è arrivato più per questo motivo che per i risultati. Mourinho comunque ha sbagliato perchè non doveva restare in una squadra in cui non era più contento di stare”

Jonathan Calò a TeleRadioStereo: “Il fatto che De Rossi dica che la Roma ha tre terzini forti potrebbe rivelarsi un boomerang nel mercato estivo. E’ una frase che lui deve dire nel breve termine ma per il lungo potrebbe non andare bene. Temo che questa frase a giugno verrà strumentalizzata contro di lui”

Stefano Carina a Radio Radio Mattino: “Sulla carta la Roma è favorita sul Monza. E’ una partita dove si affrontano due allenatori candidati per il futuro giallorosso. Penso che De Rossi stia dimostrando di essere e capace e credo che vincolare la sua permananza alla qualificazione in Champions sia sbagliato. E’ un tecnico con tante idee e che può rappresentare bene la Roma anche a livello di immagine. Ha dimostrato sia in campo che fuori che alla Roma può starci benissimo”

Roberto Pruzzo a Radio Radio Mattino: “Quando un allenatore subentra in corsa non è semplice. De Rossi ha iniziato molto bene ed è stato subito accettato dai giocatori. La società starà valutando se è il caso di continuare con lui o affidarsi a una altro tecnico”.

Mario Mattioli a Radio Radio Mattino: “De Rossi sa cambiare in corsa e scegliere i giocatori giusti per la sua squadra. La Roma può agganciarsi alla zona Champions, la distanza è recuperabile”

Nando Orsi a Radio Radio Mattino: “Per arrivare in Champions la Roma deve fare un filotto di risultati e penso che possa farcela. Il Monza è una squadra difficile da affrontre, gioca bene a calcio e nelle ultime giornate ha preso pochi gol. La Roma sta segnando tanto ma ne prende anche tanti. Bisogna fare molta attenzione alla fase difensiva”

Vedi tutti i commenti (3)

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

    Tutti i commenti

  1. La Roma deve fare ancora tutti gli scontri diretti , mancano Bologna , Atalanta, Fiorentina , Juve , sbiaditi 

Seguici in diretta su Twitch!

Leggi anche...