batistuta-roma-romanews-cinema-festival-tommasi.jpg

SCUDETTO ROMA 2001 – Oggi ricorre il ventennale di una grande gioia giallorossa: lo scudetto del 2001. La squadra di Fabio Capello realizzò il sogno di Franco Sensi togliendo il tricolore alla Lazio.

Dal proprietario di un ristorante all’attuale allenatore dei Kashima Antlers

La Roma e i suoi tifosi ricordano ancora molto bene quel 17 giugno 2001 che vide i giallorossi vincere all’Olimpico il terzo scudetto della storia. Come riportato dal Messaggero, il presidente Franco Sensi aveva costruito una squadra da sogno che guidata da Fabio Capello si era imposta contro tutti gli avversari. Ora quei calciatori fanno altro nella vita ma non verranno mai dimenticati dai tifosi giallorossi. Antonioli è il preparatore dei portieri del Cesena. Jonathan Zebina ha aperto una galleria d’arte a Milano mentre Samuel è uno degli assistenti dell’Argentina di Scaloni. Antonio Carlos Zago è l’allenatore dei Kashima Antlers e Cafu ora è un ambasciatore Uefa e Fifa. Damiano Tommasi è stato il presidente dell’Associazione Italiana Calciatori mentre sia Emerson che Totti hanno una società di consulenza calcistica. Vincent Candela collabora con l’ex capitano e ha aperto un ristorante, Delvecchio è un’opinionista sportivo mentre Batistuta ha aperto una linea di abbigliamento.

Leggi anche:
Capello: “Lo scudetto alla Roma la mia impresa più difficile”