14 Giugno 2022

Germania-Italia 5-2: gli azzurri naufragano in terra tedesca. 90 minuti per Cristante. Spinazzola esce nella ripresa, da valutare Mancini. Primo gol di Gnonto con la maglia azzurra

GERMANIA ITALIA NATIONS LEAGUE – Questa sera alle 20:45 andrà in scena la partita di ritorno tra Germania e Italia valevole per i gironi di Nations League. La Nazionale di Roberto Mancini vuole continuare a mantenere salda la testa del proprio gruppo e al Borussia Park di Mönchengladbach si troverà di fronte la nazionale di Hansi Flick, ancora a secco di vittorie. Dopo tre partite, infatti, i tedeschi hanno collezionato solo pareggi. Per gli azzurri, partono dal primo minuto Mancini, Cristante e Spinazzola. Ad arbitrare la partita ci sarà il rumeno Istvan Kovacs che, tra le altre cose, è stato anche il direttore di gara della prima storica finale di Conference League tra Roma Feyenoord.

La cronaca

SECONDO TEMPO

90+4′ – Finisce qui. Germania-Italia 5 a 2 per i padroni di casa

90+4′ – Gol di Bastoni su calcio d’angolo. Il difensore taglia sul primo pallo e batte Neuer portando dunque il punteggio sul 5-2

90+2′ – Dimarco prova a sorprendere Neuer con un calcio di punizione da una posizione a lato abbastanza defilata. Il portiere Bayern Monaco si fa trovare pronto

90′ – Il subentrato Stach sfiora il gol per il 6-1 della Germania. Palla fuori di un soffio

88′ – Altra doppia sostituzione per la Germania: escono Sule e Gundogan, dentro Tah e Stach

78′ – Primo gol con la maglia della Nazionale azzurra per Gnonto. L’attaccante bravo a credere su una respinta corta di Neuer dopo un tiro di Dimarco. Il risultato ora è 5-1

78′ – Esce Mancini ed entra Scamacca

75′ – Doppio cambio per Flick: fuori Muller e Werner, dentro Musiala e Nmecha

69′ – Doppietta in pochi secondi per Werner. Errore di disimpegno da parte di Donnarumma che non si accorge della presenza di Gnabry al limite dell’area. Pallone intercettato per Werner che lo riceve da solo davanti al portiere azzurro e non perdona segnando il quinto gol per i tedeschi

68′ – 4-0 per la Germania. Rete di Werner alla fine di un’azione collettiva con l’attaccante del Chelsea che deve solo spingere il pallone in porta

66′ – Esce Spinazzola ed entra Dimarco

64′ – Sostituzione Germania: fuori Hoffman, dentro Gnabry

60′ – Tiro centrale debole di Werner che non punisce gli azzurri

51′ – Thomas Muller porta il risultato sul 3-0 per la Germania che sfrutta la respinta corta della linea difensiva dell’Italia per battere Donnarumma. Il portiere degli azzurri incolpevole sul gol

47′ – Colpo di testa di Scalvini da calcio d’angolo

46′ – Cristante raccoglie un pallone al limite dell’area tedesca dopo una respinta corta e calcia di potenza. Palla che finisce fuori alla sinistra di Neuer

46′ – Inizia la ripresa. Fuori per infortunio Bastoni e dentro il debuttante 18enne Scalvini. Esordio anche per Caprari, esce Frattesi

PRIMO TEMPO

45+3′ – Finisce il primo tempo, la Germania batte l’Italia 2-0. Gol di Kimmich e rigore di Gundogan nel finale

45+3′ – 2 a 0 della Germania su rigore. Donnarumma battezza un lato ma il tiro di Gundogan è forte e centrale

45+2′ – Calcio di rigore per la Germania. Bastoni travolge Hoffman in area di rigore

44′ – Cambio tattico per l’Italia: fuori Politano dentro Luiz Felipe. Mancini passa alla difesa a tre

43′ – Problema alla caviglia per Bastoni che rimane a terra

40′ – Pallone perso dall’Italia che innesca il contropiede tedesco. Werner riceve il pallone e calcia sul primo palo ma Donnarumma non si fa sorprendere. Calcio d’angolo per i padroni di casa

39′ – Altra occasione della Germania: Muller serve Sanè che riceve al limite dell’area di rigore avversaria. Tiro centrale che non mette in difficoltà Donnarumma

33′ – Azione corale della Germania che arriva nell’area di rigore italiana terminata con un tiro provato sul primo palo da Hoffman. Donnarumma c’è

29′ – Finta di Neuer che elude il pressing di Raspadori dopo aver ricevuto un retropassaggio rischioso da parte di Sule

21′ – Calcio di punizione: palla in mezzo e colpo di testa tentato da Cristante al limite dell’area. Sfiorata la traversa

10‘ – Vantaggio tedesco. Cross in area di Raum per l’inserimento vincente di Kimmich che si aggiusta il pallone e poi calcia ad altezza dischetto del rigore. Troppo passiva la linea azzurra che non segue il movimento del centrocampista

8′ – Occasione Italia con Raspadori, azione ferma per fuorigioco di Gnonto.

7′ – Conclusione al limite dell’area di Sanè. Il tiro finisce a fil di palo

1′– Comincia il match tra Italia e Germania

Germania-Italia, il tabellino

GERMANIA (4-2-3-1): Neuer; Klostermann, Sule, Rüdiger, Raum; Gundogan, Kimmich; Hofmann, Muller, Sané; Werner.

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Mancini, Bastoni, Spinazzola; Frattesi, Cristante, Barella; Politano, Raspadori, Gnonto.

Arbitro: Istvan Kovacs (Romania)

Assistenti arbitrali: Vasile Florin Marinescu (Romania) – Ovidiu Artene (Romania)
Quarto ufficiale: Andrei Chivulete (Romania)
Arbitro VAR: Pol van Boekel (Olanda)
Assistente VAR: Jochem Kamphuis (Olanda)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5 commenti

  1. Papa max ha detto:

    L’Italia del primo tempo m’e’ piaciuta nei primi minuti .. poi non mi sono piaciuti in molti .. Frattesi sta giocando male e non protegge la difesa .. vedrei bene Scamacca ma con Pellegrini subito dietro a dargli palle verticali .. abbastanza male quasi tutti gli altri .. sembrano tutti stanchi e senza nessuna voglia di giocare .. ma a che e chi serve questo torneo ??

  2. Mark69 ha detto:

    Ancora con quel raccomandato in panchina? Deve rimanere guai a luibse sibdimette deve rimanere e raccogliere le macerie che ha creato lui e la sua federazione e Lotito in primis… Calcio corrotto personaggi che lo gestiscono altrettanto

  3. Fra ha detto:

    Be grande Mancini sbagliata totalmente formazione Calabria raspadori ma come si fa! Dimissioni minimo si riparta da Ranieri.

  4. peter rei ha detto:

    Gnontpo sembra Arnold. Ma Gatti non era il nuovo Beckembauer?
    il livello della nazionale si e’ sassuolizzato. Questo e’ il problema.

  5. Uno ha detto:

    E non è finita! Vedrete appresso!